ESPACIO DE HOMENAJE Y DIFUSION DEL CINE ITALIANO DE TODOS LOS TIEMPOS



Si alguién piensa o cree que algún material vulnera los derechos de autor y es el propietario o el gestor de esos derechos, póngase en contacto a través del correo electrónico y procederé a su retiro.




martes, 27 de septiembre de 2011

Crimen - Mario Camerini (1961)


TÍTULO Crimen
AÑO 1961
IDIOMA Italiano 
SUBTITULOS Español (Separados)
DURACIÓN 108 min.
DIRECTOR Mario Camerini
GUIÓN Giorgio Arlorio, Oreste Biancoli, Stefano Strucchi (Historia: Rodolfo Sonego, Luciano Vincenzoni)
MÚSICA Pino Calvi
FOTOGRAFÍA Gianni Di Venanzo (B&W)
REPARTO Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Dorian Gray, Franca Valeri, Georges Rivière, Bernard Blier, Silvana Mangano, Sylva Koscina
PRODUCTORA Coproducción Italia-Francia; Dino de Laurentiis Cinematografica / Orsay Films
GÉNERO Comedia | Crimen

SINOPSIS Dos parejas de vacaciones y un jugador en busca de su mujer son los principales sospechosos del asesinato de una rica dama de Montecarlo. En 1992, se estrenó el remake americano, dirigido por Eugene Levy y titulado "Solo falta el asesino". (FILMAFFINITY)

Enlaces de descarga (Cortados con HJ Split)
http://www37.zippyshare.com/v/13622043/file.html

Subtítulos (Español)

Alberto Sordi 
Non facciamoci riconoscere...
 
Chi va al cinema tutti i giorni, specie per motivi professionali, è mitridatizzato: non ci sono più film, cioè, che lo fanno piangere e non ci sono più film, naturalmente, che lo fanno ridere. Nonostante questo, però, vedendo i film di oggi ho riso come poche altre volte ricordo di aver riso. È una farsa, una delle tante farse all’italiana che spesso il nostro cinema ci sforna, ma è così furba, maliziosa e allegra e, nello stesso, è così accorta e sottile che, pur senza esser mai né trascendentale né sofisticata, riesce a far contenti tutti: pubblico facile e pubblico difficile.
di Gian Luigi Rondi Il Tempo

«Doppio passo del capitano, rosso nero, rosso nero». Sordi è completamente nel pallone, confuso, nervoso, pericoloso a sé più che agli altri. Sta spiegando a un commissario della polizia di Montecarlo che lui non c’entra con il misterioso delitto di una vecchia signora. Ma più parla, più si incarta, una catastrofe. Fino al momento più straordinario del film, cercatelo, non perdetelo. Sordi è stato invitato ad andar via dal paziente commissario, lo splendido Bernard Blier, quando, nella concitazione, invece di prendere la porta si infila in un armadio aperto, che poi richiude dietro di sé.
di Walter Veltroni
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=6602



Cinque persone, tutte accomunate dal fatto di essere su un treno diretto a Montecarlo si ritroveranno ad essere coinvolte nell'omicidio di un'anziana milionaria di origine olandese, ospite fissa della mondanissima località rivierasca.
Gli sposi Remo (Vittorio Gassman) e Marina (Silvana Mangano), parrucchieri, sono attratti dal miraggio della fortuna nel gioco d'azzardo, con la quale contano di avviare un proprio salone di coiffeur, il commendatore Alberto Franzetti (Alberto Sordi) è di ritorno a Monaco dopo un fallito tentativo di "disintossicarsi" dal demone del gioco, mentre la coppia di borgatari Quirino (Nino Manfredi) e Giovanna (Franca Valeri) è impegnata nel riportare un cane alla milionaria olandese per la lucrosa ricompensa.
I protagonisti, per differenti ragioni, vengono coinvolti nelle indagini sull'assassino della vecchia milionaria che aveva perduto il cane e, nei loro goffi tentativi di "provare" la loro estraneità al fatto, finiscono col compromettere sempre più la loro posizione; ma grazie alle ricerche del commissario di polizia (Bernard Blier) verranno prosciolti, mentre i veri colpevoli (che si erano ingegnosamente muniti di alibi), saranno smascherati.
Il film, che supplisce all'esilità della trama con l'estro e le invenzioni dei vari interpreti ha avuto due remake: uno italiano negli anni '70 (ambientato a Venezia e interpretato fra gli altri da Gastone Moschin, Enrico Montesano, Alighiero Noschese e Gianrico Tedeschi) intitolato Io non vedo, tu non parli, lui non sente, mentre una versione made in Usa, Sette criminali e un bassotto (nuovamente ambientata a Montecarlo), allineava James Belushi, John Candy, Cybill Shepherd, Ornella Muti e Giancarlo Giannini.
http://it.wikipedia.org/wiki/Crimen_(film)

7 comentarios:

  1. Hello !
    Is it possible to have a new link fro Crimen ?

    ResponderEliminar
  2. Amarcord en CFC el amigo Droid,Vozidar y Carnicerito hicieron los
    sub en castellano pero el link en mediafire expiró,te dejo el enlace
    de la mula,espero que sirva:

    Crimen - Mario Camerini (1961).srt [140.0 Kb]

    Un cordial saludo.

    Eddelon

    ResponderEliminar
  3. Ciao,

    potete fare l upload per favore?

    grazie mille

    ResponderEliminar
  4. grazie per la condivisione .. sei un mito!

    ResponderEliminar